martedì 27 agosto 2013

maschera nutritiva olio tuorlo miele - nourishing mask egg yolk oil

Quest'estate ho preso un libro a caso in biblioteca:  "tutte pazze per me"  di Federica Bosco,  tempo di lettura due giorni escludendo vitto, alloggio  e due figli che facevano il trapezio sul soffitto.
Il terzo giorno ho preso tutti  i libri di Federica Bosco che avevano alla biblioteca.  E in "l'amore mi perseguita" ho trovato questa ricettina. 
 Insomma questa autrice  ironica ed elastica mi piace da matti.

Comunque visto che in questo blog si parla d'altro, ecco la ricetta con le mie dosi, la vostra pelle se la mangerà.




-Maschera nutrivita all'olio d'oliva di Peter Bonelli-

domenica 25 agosto 2013

influenzare positivamente il cibo che mangiamo

Al giorno d’oggi, la maggior parte degli alimenti è avvelenata da ogni sorta di prodotti chimici. Non si trova più nulla di puro né di fresco. La frutta e le verdure sono coltivate con concimi nocivi e i pesci vengono pescati in fiumi o in mari inquinati. 
Comunque, sta a noi fare in modo che il cibo venga accettato dal nostro organismo. Infatti, le preghiere e le benedizioni prima dei pasti servono appunto ad influenzare favorevolmente i nostri alimenti e a renderli bene assimilabili. Le parole e i gesti della benedizione impregnano il cibo di emanazioni e di fluidi per prepararlo ad entrare in armonia con coloro che devono consumarlo. Nei loro corpi sottili avviene così un adattamento, che permette di ricevere meglio la ricchezza contenuta in quel cibo.
La benedizione ha la funzione di familiarizzarci col cibo, in quanto bisogna capire che il cibo possiede una vita propria e che le sue vibrazioni non sono sempre in sintonia con le nostre.

domenica 18 agosto 2013

maschera antirughe alla banana - antiwrinkle banana mask

Dopo l'abbuffata di sole estiva mi sono guardata allo specchio e la mia pelle mi ha detto : "nutrimi!"
Mi sono resa conto che ho anche bisogno di  qualche aiutino  antirughe.
Ho girato perciò  per la  cucina alla ricerca di ingredienti casalinghi.
Ne h trovati parecchi e oggi comincio a proporre una ricettina alla banana che potete usare anche per colazione (visto che sono le sette di mattina)... :-)

font

ingredienti:

una banana

1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di yoghurt naturale

procedimento:

schiacciare la banana finchè non raggiunge una consistenza cremosa

aggiungere yoghurt e miele
applicare con le dita sul viso finchè non asciuga
lasciare riposare per una trentina di minuti
sciacquarla con acqua tiepida

--si conserva in frigorifero per 3 giorni, ma io la mangerò subito!--

-------------------------
ENGLISH

After a summer tan I definetely need an anti-wrinkle mask.
Here the treat: a mask that I can eat for breakfast:

ingredients


1 banana

1 teaspoon of honey
1 teaspoon of yoghurt

Mash the ingredients, apply with your fingers to your face, let it dry for 30 minutes, remove it.

You can save it in the fridge for 3 days, unless you eat it for breakfast!!!

sabato 10 agosto 2013

detersivo sanitari _ home-made toilet detergent

 
ingredienti:

3 cucchiai di bicarbonato di sodio
150 ml di acqua
1 limone
15 gocce di olio essenziale di timo o teatree

Preparazione:

versate in una ciotolina, il bicarbonato, le gocce di olio e il succo del limone premuto e mescolare creando un impasto cremoso.

lunedì 29 luglio 2013

Balsamo alla buccia d'arancia

font: http://blog.lecobottega.it/2012/12/10/come-riciclare-e-riutilizzare-le-buccia-darancia/#


ingredienti:

Bucce d'arancia
Acqua

Per fare un balsamo naturale dovete fare macerare le bucce d'arancia  in una bacinella piena d'acqua tutta la notte, poi la mattina filtrate e imbottigliate. Va usata dopo lo shampoo, toglie i nodi e lascerà un profumo meraviglioso ai vostri capelli.

domenica 23 giugno 2013

50 usi del bicarbonato


Bicarbonato di sodio: i 50 modi per utilizzarlo al meglio

font: www.nonsprecare.it

Il bicarbonato di sodio è uno degli ingredienti più versatili che possiamo trovare in casa: grazie ai suoi innumerevoli utilizzi il bicarbonato di sodio va a sostituire tutte quelle sostanze chimiche dannose per la nostra salute e per l'ambiente. Dalle pulizie di casa alla cosmesi fino alle ricette di cucina, il bicarbonato è un ottimo alleato naturale per le mille attività quotidiane.

giovedì 6 giugno 2013

quattro gradini per guarire, dieta senza muco


Arnold Ehret ha scritto tutto quanto necessario per ottenere una salute perfetta. Dopo più di 80 anni, quello che valeva allora vale ancora oggi.
Molte persone però fanno ancora domande, nuovi termini medici sono stati coniati e quindi ho deciso, di tanto in tanto, di porre degli articoli che ampliano alcuni punti su cui Ehret allora si era espresso in maniera più stringata.
Il mondo attuale è anche molto più complesso e confuso e può essere opportuno ampliare un po’ gli argomenti.

domenica 26 maggio 2013

lo spirito che guarisce


spirisc1
"Lo spirito che guarisce” titola la copertina di questa settimana di Der Spiegel, il più diffuso e autorevole settimanale tedesco.

di Piero Cammerinesi (corrispondente dagli USA di Coscienzeinrete Magazine e Altrainformazione)
Ebbene sì – dopo anni che chi segue vie interiori cerca di trasmettere la propria esperienza, nella maggior parte dei casi invano – oggi i neuroscienziati hanno fatto la grande scoperta: lo spirito può guarire il nostro corpo[1]. Raccontano stupefatti – e ancora increduli – come l’anima possa modificare la struttura biologica del corpo e la possa aiutare a superare la malattia. Vale a dire di come qualcosa di non misurabile, pesabile, visibile, possa in qualche modo modificare il visibile, pesabile, misurabile.
Meditare, fare Yoga e pensare positivamente – strilla Der Spiegel – conquistano ora la medicina ufficiale.

lunedì 13 maggio 2013

gli ingredienti della salute


Partendo dal concetto che malattia e salute non sono dovute al caso, ma sono il risultato dei nostri pensieri e dei nostri comportamenti quotidiani. È normale pertanto mantenersi in buona salute quando forniamo al nostro corpo gli elementi naturali che esso pretende da noi (aria pura e non viziata o inquinata, sole, acqua leggera, riposo e sonno regolari lontani da dissonanze e rumori, cibo della specie, movimento, motivazioni, sentimenti positivi, amore e non odio, allineamento con la natura e non contro di essa, armonia e non aggressività, impegno e non apatia, entusiasmo e non disinteresse, scienza e non spazzatura), e nel contempo eliminiamo le cause di malattia (scarsa e corta respirazione, vita all’ombra e al chiuso, cibi e bevande sbagliate, immobilità, insonnia, rumore, sostanze stimolanti e non nutrienti, atteggiamenti e stati d’animo negativi).

È altrettanto normale che facendo l’opposto sopravvenga lo stato di malattia, una disarmonia tra corpo, mente e spirito.

lunedì 6 maggio 2013

Lo zucchero, un alimento semplice e naturale?

NON TUTTI SANNO che lo zucchero è il prodotto di una lunga catena di trasformazioni che ha inizio dalla barbabietola o dalla canna da zucchero e che prosegue con l’uso di elementi non proprio salutari.

font: http://pinterest.com/search/pins/?q=Sigep

Se la barbabietola è rossa e la canna da zucchero invece ha un colore ambrato,per quale motivo lo zucchero che utilizziamo con maggior frequenza è bianco? La spiegazione è molto semplice e risiede nella lunga serie di prodotti che vengono utilizzati per la sua raffinazione. In primis lo zucchero grezzo viene lavato con latte di calce poi, per eliminare la calce che e’ rimasta in eccesso, viene trattato con anidride carbonica. Ma non è finita qui,infatti il prodotto così ottenuto avrebbe un colore scuro quindi viene trattato con acido solforoso e poi sottoposto a cottura,raffreddamento e cristallizzazione. Infine avviene la centrifugazione.
PROBABILMENTE STARETE PENSANDO CHE SIA FINITA QUI.  Invece siamo arrivato solo allo stadio dello zucchero grezzo da cui parte la seconda fase della lavorazione: lo zucchero viene filtrato e decolorato con carbone attivo. Il prodotto finale e’ una bianca sostanza cristallina che non ha più nulla a che fare con il ricco succo zuccherino di partenza. Tutti questi processi industriali non solo lasciano traccia (speriamo!) di sostanze nocive e cancerogene nel prodotto finito ma privano lo zucchero che consumiamo di tutta una serie di sostanze organiche, proteine, enzimi e sali di calcio. Che sarà mai? Ed invece no. Infatti la mancanza di queste sostanze nutritive fa si che il nostro organismo, nel momento in cui deve digerire questa porcheria artificiale, deve ricostruire in parte la catena degli elementi distrutta dal processo di raffinazione rubando quelle stesse sostanze nutritive a se stesso.


fonte:http://curiosity2013.altervista.org/lo-zucchero-un-alimento-semplice-e-naturale-leggete-qui-che-porcheria-ci-fanno-mangiare/

sabato 27 aprile 2013

alimenti che aiutano a depurare il corpo


Il fegato è l'organo principale a cui il nostro organismo deve i processi necessari al metabolismo non soltanto degli alimenti, ma anche di tossine e farmaci. Un'alimentazione ricca di frutta e verdura può contribuire ad alleggerire il lavoro del fegato, in quanto alcuni frutti e ortaggi contengono sostanze in grado di favorire l'attività del fegato e di migliorare i processi di eliminazione delle tossine. Ecco 15 tra gli alimenti più adatti alla depurazione del fegato.

martedì 23 aprile 2013

alcune bugie sul cibo


E’ QUALCOSA CHE SAI GIA’ BENE MA PREFERISCI IGNORARE
l’industria alimentare si basa quasi interamente su una serie di menzogne vendute a buon mercato. Bastano delle foglie di lattuga che svolazzano, fresche, in una pubblicità o una famigliola felice e sorridente riunita attorno ad un pollo ben cucinato per illudere il consumatore che quel prodotto sia del tutto naturale.  Ma cosa c’è dietro? Proviamo a tracciare una linea di demarcazione tra ciò che vogliono farti credere e ciò che realmente compri. E’ necessario, soprattutto se il cibo che si acquista non ha nulla a che fare con quello dedotto nell’etichetta. Poniti qualche domanda la prossima volta che dovrai comprare…

5. IL MIELE
Le spezie esaltano il sapore degli alimenti e rendono più gustoso un pasto, in modo del tutto naturale. Questo è quanto l’industria alimentare vuol farti credere, ma la realtà è ben altra. Da anni l’Unione Europea mostra “tolleranza zero” verso la contaminazione di miele da parte di pollini ogm, vietandone la vendita senza apposita autorizzazione. Tuttavia negli ultimi 2 anni l’Italia ha triplicato l’importazione di questa prelibatezza dalla Cina, che, insieme all’Argentina, contribuisce al 55% del miele consumato nello Stivale. Cosa non torna? Che in questi due paesi il polline può essere contaminato da organismi geneticamente modificati.

venerdì 19 aprile 2013

sapone mani fai date al grano saraceno

Amo il grano saraceno, mi ricorda le ricette povere delle mie montagne e questa ricetta di Clio non me la sono lasciata sfuggire.


font: www.waltellina.com

Ecco gli ingredienti

4 cucchiai di farina di grano saraceno
2 cucchiai di olio di cocco
3 chiodi di garofano 

lunedì 15 aprile 2013

colluttorio fai da te alla malva e chiodi di garofano

Il colluttorio home made numero uno è composto da acqua e bicarbonato di sodio  (è tutto così semplice ... ci hanno solo abituato a diffidare delle cose semplici ed economiche ... non dategli retta!)
ma io vi lascio una ricettina che amo molto.

COLLLUTTORIO ALLA MALVA E CHIODI DI GAROFANO



Dunque la malva è lenitiva e il chiodo di garofano è disinfettante.

Preparate un infuso con 1/2 cucchiaino di malva e 3 chiodi di garofano, lasciando le spezie nell'acqua bollente tolta dal fuoco per 10 minuti.

Versare l'infuso in un vasetto di vetro, possibilmente scuro e conservare per tre giorni.

p.s. io sono u a grande estimatrice della malva, la uso tanto.

domenica 7 aprile 2013

la foresta commestibile


Dimenticatevi i prati. Il nuovo parco della città sarà pieno di piante commestibili, e tutto, dalle pere alle erbe, sarà prelevabile gratuitamente.
fonte: http://blog.lib.umn.edu/carls064/freealonzo/apples.jpg
La visione di Seattle di un’oasi alimentare urbana sta andando avanti. Un appezzamento di sette acri di terreno nella città di Beacon Hill a sarà piantato con centinaia di diversi tipi commestibili: noci e castagni, cespugli di mirtilli e lamponi, alberi da frutta, tra cui mele e pere; piante esotiche come ananas, agrumi yuzu, guava, cachi, honeyberry e mirtilli rossi, erbe aromatiche, e altro ancora. Tutto sarà a disposizione di chiunque voglia piluccare aggirandosi nella prima foresta alimentare della città.

mercoledì 3 aprile 2013

la carne e i suoi effetti


Nelle Scritture si legge: “Voi siete il tempio del Dio vivente.” Non bisogna dunque contaminare questo nostro tempio introducendovi degli elementi impuri. Purtroppo, dato che gli uomini per la maggior parte mangiano carne, assomigliano più a cimiteri pieni di cadaveri che a dei templi.
Ogni creatura, animale o umana, è spinta a scegliere un certo alimento piuttosto che un altro, e tale scelta è sempre molto significativa. Se volete sapere quali sono i risultati dell’alimentazione a base di carne, andate al giardino zoologico, guardate gli animali carnivori e capirete subito. 

7 modi per avvelenarci





GLI ADDITIVI ALIMENTARI
Quando la maggior parte di noi pensa agli additivi alimentari nocivi, si pensa al Glutammato Monosodico (MSG) che è ancora presente in molti prodotti alimentari industriali, ma purtroppo per noi, l’MSG sembra essere il veleno meno preoccupante e meno pericoloso che oggi possiamo trovare nel nostro cibo.Nel 2008 è stata trovata Melamina nel latte in polvere e in alcuni prodotti alimentari provenienti dalla Cina; l’FDA ha continuato a dichiarare che la sostanza è innocua, nonostante le migliaia di persone che si ammalarono. Gli additivi alimentari sono pericolosi e purtroppo sono presenti in quasi tutti gli alimenti preparati con i coloranti alimentari più comuni come il rosso 40 , Giallo 5 e 6 che sono stati dichiarati essere collegati all’insorgere di malattie come il

domenica 24 marzo 2013

spray sanitari eco - home made toilet detergent

Ecco la mia ricetta per la detersione dei sanitarigli ingredienti sono economici e sempre presenti  nelle nostre case
font image



1 tazzina di alcool
1 tazzina di aceto (rimuove il calcare)
1 cucchiaio di detersivo per i piatti (potete usare quello fatto in casa cliccando qui)
5 gocce di olio essenziale di tea-tra (disinfettante)
15 gocce di olio essenziale di lavanda
acqua

come contenitore utilizzate uno spruzzino vuoto

mischiare tutti gli ingredienti, poi aggiungere l'acqua q.b. per riempire il contenitore.
Utilizzare per pulire i sanitari



ENG.

Here a recipe for a cheap and home made detergent for the toilet

Ingredients:
1 little cup of vinegar


1 little cup of alcohol

a few squirts dish soap

5 drops of tea tree essential oil
15 drops of lavender essential oil

Pour vinegar, alcohol, essential oils  into a spray bottle. Add dish soap.  Shake gently.  Fill the bottle with water.




mercoledì 20 marzo 2013


I mille e fantastici volti del bicarbonato di sodio


ecco 10 utilizzi di questo prodotto amico ed economico

http://www.dietaebenessere.net/diete-benessere-donna/a-cosa-serve-il-bicarbonato.html

1. Dentifricio
Una volta alla settimana potete utilizzare il bicarbonato come coadiuvante per la pulizia dei denti. Immergete lo spazzolino nel bicarbonato, passatelo sotto l’acqua e utilizzatelo come se si trattasse di un normale dentifricio. Per rendere il sapore più gradevole, aggiungete poche gocce d’olio essenziale di menta.
2. Colluttorio
Sciogliete un cucchiaino di bicarbonato in mezzo bicchiere d’acqua. Utilizzate come un normale colluttorio. Vi aiuterà a sconfiggere l’alito cattivo neutralizzando gli odori.
3. Pulizia di dentiere e apparecchi
Sciogliete due cucchiaini di bicarbonato in una tazza d’acqua calda. Immergetevi l’apparecchio o la dentiera. Il bicarbonato aiuta a distaccare i rimasugli di cibo. Potete completare la pulizia con l’aiuto di uno spazzolino.
4. Scrub viso e corpo
Unendo tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua potete ottenere un esfoliante da utilizzare per il viso o per il corpo. Massaggiate delicatamente sulla pelle con movimenti circolari e poi risciacquate con acqua tiepida.
5. Deodorante
Il bicarbonato può  essere utilizzato puro come deodorante fai-da-te per i piedi e le ascelle, applicandolo con le dita o con l’aiuto di un piumino da cipria. Per ottenere un deodorante liquido, sciogliete due cucchiaini di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, lasciate riposare per 24 ore e trasferite il tutto in un contenitore spray, magari riciclando la confezione di un vecchio deodorante.
6. Digestivo antiacido
Per aiutare la digestione ed eliminare l’acidità di stomaco, si consiglia di sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua a cui avrete aggiunto il succo di mezzo limone. Si ottiene così un antiacido che aiuta a digerire ed evitare gonfiori.
7. Pulizia delle mani
Per neutralizzare sporco e cattivi odori, sfregate sulle mani il composto ottenuto mescolando tre parti di bicarbonato con una parte d’acqua. Potete aggiungere un cucchiaino di bicarbonato alla quantità di sapone liquido che utilizzate abitualmente per ottenere un’azione antiodore ancora più efficace.
8. Shampoo
Aggiungete alla quantità  di shampoo che utilizzate abitualmente un cucchiaino di bicarbonato e amalgamate bene. I vostri capelli risulteranno morbidi e puliti poiché il bicarbonato avrà eliminato ogni residuo di calcare o lasciato dai prodotti di styling.
9. Bagno
Se volete ottenere una pelle morbida e vellutata, aggiungete all’acqua della vasca mezza tazza di bicarbonato e rimarrete stupiti dell’effetto emolliente ottenuto.
10. Pediluvio
Sciogliete in un catino d’acqua calda due cucchiai di bicarbonato e immergetevi i piedi per un pediluvio rilassante. Unendo un pochino d’acqua ad un cucchiaio di bicarbonato potete ottenere una pasta da strofinare su talloni e zone ruvide per ammorbidirle.

fonte:  http://www.greenme.it/consumare/detergenza/4863-bicarbonato-di-sodio-usi