mercoledì 26 dicembre 2012

Lo zenzero

Io ho un debole per questa radice, anche se non è bellissima a vedersi e ha un sapore acidulo, ma le sue sono fedeli compagne delle mie serate.


LO ZENZERO 
Zingiber officinalis

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne, di cui si usano le radici.

Recenti studi hanno individuato nello zenzero uno dei dieci alimenti, dotati dei più alti livelli di attività anti-cancro. Esso, infatti, avrebbe una funzione protettiva contro i tumori in particolare quello del colon retto. Inoltre, è in grado di guarire numerosi disturbi comuni.
Questo grazie al suo rizoma carnoso che contiene principi attivi quali zingiberenegingeroli e shogaoliresine e mucillagini.


venerdì 14 dicembre 2012

farina bianca 00: bella e micidiale

Pane, pizza, dolci, focaccia fanno male?  Si se cucinati con farina bianca 00.
La farina bianca (00) che in tempi passati esisteva solo in forma integrale, sarebbe letteralmente velenosa per il nostro organismo. 

Per renderla bianca vengono tolti sia la crusca che il germe, privandola dunque delle parti maggiormente nutritive per cui dopo occorre arricchirla di nutrienti sintetici(vitamine e minerali), tra cui il bromato di potassio, il carbonato d’ammonio e il gesso. 
Tutta roba chimica ed in particolare quel bromato di potassio che viene comunemente somministrato ai topi di laboratorio per indurgli, a fini di ricerca, il diabete.

Leggete questo link
 

giovedì 13 dicembre 2012

causa primaria del cancro


La causa primaria del Cancro

Pochissime persone in tutto il mondo lo sanno, perché questo fatto è nascosto dall’industria farmaceutica e alimentare.
Nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ha ricevuto il Premio Nobel per la scoperta sulla causa primaria di cancro.
Proprio così. Ha trovato la causa primaria del cancro e ha vinto il Premio Nobel.
Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e stile di vita anti-fisiologico.
Perché? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido.
(Nel caso di inattività, per non avere una buona ossigenazione delle cellule.)
L’acidità della cellule espelle ossigeno.

martedì 4 dicembre 2012

sciroppo zenzero e miele

rimedio contro malanni invernali

http://www.bayareababyblog.com/Images/lemonhoney.jpg




Da questo utile sito  ecco un nuovo rimedio per i malanni dei mesi invernali a base di zenzero e miele.
Il metodo èsemplice, mettete delle fette sottili di limone in un barattolo di vetro, alcune fette di una radice di zenzero fresco (oppure grattugiatele) e aggiungeteci del miele fino al riempimento dello stesso. 
E' molto facile da fare e da usare, basta metterne un paio di cucchiai in una tazza  di acqua bollente. 
Tenetelo per circa 2 settimane in frigo.






pulire con i latticini scaduti

Quetso post mi è stato suggerito da mammaeco e lo trovo utilissimo


1) Il latte può essere usato come valido detergente sulle macchie più difficili. Come quelle lasciate dalla frutta, che "spariscono" senza lasciare traccia se si lava il capo con acqua e sapone e poi si tampona la macchia con una spugna imbevuta di latte. Se ad aver sporcato camicie e maglioni è stato il vino, la macchia va tamponata con latte caldo, mentre in caso di inchiostro è meglio usare un mix di latte e aceto.

2) Il latte è ottimo anche per pulire i guanti di pelle: basta farlo intiepidire e poi passarlo delicatamente sui guanti utilizzando un batuffolo di cotone. Una volta asciutti i guanti torneranno puliti e morbidi.

3) Il latte serve per far brillare le scarpe di vernice. Come fare? E' sufficiente usare dapprima uno straccetto imbevuto di latte freddo e poi lucidarle con un panno di lana.

4) Lo yogurt è eccezionale per pulire l'ottone: basta spalmarlo sulla superficie da pulire e lasciarlo agire per 10 minuti, rimuovendolo poi con una spugnetta umida (questo è l’unico metodo che non ho provato, ma solo perché non possiedo nulla in ottone!)

lunedì 3 dicembre 2012

latte detergente fai da te

per lavarsi il viso ecco una ricettina casalinga presa dal sito
ingredienti
 3 cucchiai di Miele
(puoi scegliere il tipo di miele in relazione all’effetto che desideri, ad esempio se hai brufoli e pelle grassa puoi usare miele di timo, ecc.)
3 cucchiai di latte intero
procedimento
Fai intiepidire il latte ed aggiungi il miele mescolando bene, quando gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati usa il composto per la pulizia del viso servendoti di una spugnetta o di un po’ di cotone.
Sciacqua con acqua tiepida e poi usa, come al solito, il tonico e la tua crema abituale.  
Conservare in frigorifero per 24 ore

mercoledì 21 novembre 2012

5 ingredienti contro il mal di stomaco


Con l'alimentazione odierna è facile soffrire di acidità di stomaco.
Possiamo rimediare a questo fastidioso inconveniente con 5 ingredienti presi direttamente dalla vostra dispensa

1-LIMONE: Tagliate la scorza di un limone a pezzetti, fate bollire due bicchieri d’acqua (per 1 persona), e buttateci dentro le scorze di limone, fate bollire qualche minuto e bevete caldo.

2- MELA: Prendete una mela, tagliatela a fette (senza togliere la buccia), versate un pò di limone e mangiate un paio di pezzi dopo ogni pasto.

3- FINOCCHIO: 1 finocchio o 2 cucchiai di semi di finocchio (meglio questa soluzione). Fate bollire 1 Lt. d’acqua, con il finocchio o i suoi semi, per circa 5 minuti. Filtrate e bevete 3 volte al giorno per 5 giorni.

4- ALLORO: Fate bollire 1/2 litro d’acqua con 5 foglie d’alloro (tritate in precedenza). Lasciate bollire a fuoco basso per circa 10 minuti. Filtrate e bevete un bicchiere (zuccherando), dopo ogni pasto.

5- ZENZERO: Fate bollire, per 10 minuti, un pezzetto di radice di zenzero in 1/2 litro d’acqua. Addolcite con miele e bevete per 3 volte al giorno per 5 giorni. (se siete influenzati aumentate il trattamento a 3 volte al giorno per 7 giorni)



martedì 13 novembre 2012

LIMONE: un pregiato dono di natura





Il limone è un pregiato dono di natura. 
Noi beviamo il succo di 1/2 limone ogni giorno.
Ma vediamo le numerose proprietà di questo frutto preziosissimo.
Il limone può curare infezioni della gola, cattiva digestione, stipsi, problemi ai denti, febbre, cura dei capelli, cura della pelle, emorragie interne, reumatismi, ustioni, sovrappeso, disturbi respiratori, il colera, la pressione alta, il diabete, la stipsi, l’ipertensione,  in occasione di terapie odontoiatriche, in caso di indigestione e in molti altri problemi di salute.
Inoltre aiuta a rafforzare il sistema immunitario, purifica l’apparato digerente, depura il sangue e aiuta a combattere le malattie.
I benefici del limone sulla salute sono dovuti a molti elementi in esso contenuti, come la vitamina C, la vitamina B, il fosforo, le proteine ed anche carboidrati. Il limone è un frutto che contiene flavonoidi, i quali, a loro volta, contengono elementi antiossidanti e proprietà anti-cancro.

Proprietà e benefici del limone:
  1. Indigestione e stitichezza: il succo di limone aiuta a curare problemi legati alla digestione e alla costipazione. Si consiglia di aggiungere qualche goccia di limone nel cibo ( tranne il latte!). Dopo un buon pasto si può bere della limonata fresca. È inoltre possibile aggiungere alcune foglie di menta o semi di finocchio.
  2. Febbre: il succo di limone può favorire la guarigione di una persona che soffre di raffreddore, influenza o febbre. Aiuta la sudorazione.
  3. Cura dentale: se il succo di limone fresco viene applicato sulle aree del mal di denti, il dolore può attenuarsi. I massaggi di succo di limone sulle gengive possono fermare le emorragie gengivali. Migliora l’alitosi causata da problemi legati alle gengive. Inoltre, il limone può essere utilizzato anche nella pulizia regolare dei denti. 
  4. Capelli: il succo di limone, se applicato sul cuoio capelluto, può attenuare problemi come la forfora, la caduta dei capelli e altri problemi relativi alla cute e capelli. Inoltre, dona una lucentezza naturale.
  5. Cura della pelle: il succo di limone, essendo un antisettico naturale, può risolvere problemi legati alla pelle. Aiuta ad ottenere sollievo in seguito alla puntura di un’ape. Il succo di limone può essere applicato anche sulla pelle acneica e in caso di eczema. Agisce come un rimedio anti invecchiamento e può rimuovere rughe e punti neri. Bere del succo di limone mescolato con acqua e miele dà lucentezza alla pelle.
  6. Emorragie interne: il limone possiede proprietà antisettiche e coagulanti, perciò può fermare le emorragie interne. È possibile applicare il succo di limone su un batuffolo di cotone e riporlo dentro al naso per fermare l'emorragia.
  7. Reumatismi: il limone è anche un diuretico ed è in grado di trattare reumatismi e artrite.
  8. Disturbi respiratori: il succo di limone aiuta a curare i problemi respiratori, essendo una fonte ricca di vitamina C.
  9.  Piedi: il limone ha proprietà aromatiche e antisettiche ed favorisce il benessere dei piedi. Si consiglia di aggiungere un po’ di succo di limone in acqua calda e di immergervi i piedi.
  10. Infezioni della gola: il limone aiuta a combattere i problemi legati ad infezioni della gola, poiché possiede proprietà anti - batteriche.
  11. Il  limone può anche essere usato per fare detesivi (vedi post)  e per rimuovere le macchie.
  12. Respinge le zanzare. 

giovedì 8 novembre 2012

scrub corpo fai da te

Quando fate la doccia utilizzate questa semplice miscela per avere una pella morbida e vellutata

Ingredienti:


- 1 etto di sale grosso da cucina o di zucchero di canna
- 10 grammi di olio di oliva
La quantità può essere miscelata ad occhio (come faccio io), così ogni volta che fate la doccia non avete bisogno di un bilancino.
Potete inoltre aggiungere 10 g di olio essenziale a vostra scelta.




sabato 3 novembre 2012

crema base

La pelle è importante, copre e racchiude il nostro corpo.
E anche l'organo esterno quello che ci protegge e ci presenta agli altri.
E perciò fondamental nutrirla e tenerla in forma.
Purtroppo è difficile trovare un prodotto completamente naturale.

perchè non preparare noi creme, unguenti o pomate completamente naturali?

 se avete 10 minuti e vasetti di vetro, possibilmente scuri, ecco la ricetta base 

60 gr olio
15 gr di c'era d'api  ( potete sciogliere una candela di cera d'api ovviamente o chiederne a chi produce miele)
3 gocce di olio essenziale

scaldare a bagnomaria olio e cera finchè quest'ultima non si sia sciolta.
toglierla dal fuoco e aggiungere l'olio essenziale.

la crema si conserva 1 mese, 3 nel frigorifero.





giovedì 25 ottobre 2012

scrub naturale viso

Almeno una volta alla settimana, sarebbe carino regalare alla nostra pelle un peeling naturale per togliere le cellule morte e permettere alla cute  di respirare.

Preparare  scrubs in casa è molto piacevole, immaginate di cucinare  dolci per il vostro corpo con gli ingredienti che più vi aggradano e avvolgervi con quest apasticceria naturale:

Ecco alcune ricettine per il viso

  • scrub base
1 cucchiaino di zucchero di canna
olio quanto basta
1/2 cucchiaino di miele
  • Per chi ha la pelle grassa:
1 cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di zucchero di canna


  • Per chi ha la pelle secca:
1 cucchiaino di zucchero di canna
1 cucchiaio di yogurt intero


  • all'avena
1 cucchiaino di farina d'avena
1 cucchiaio di olio



Amalgamate gli ingredienti e mescolate di tanto in tanto perchè gli ingredienti naturali tendono a separarsi.
Sciacquate il viso, meglio ancora se iniziate con un bagno di vapore.
Appplicare sul viso il preparato,  con dolcezza fare un peeling leggero  per 2/3 minuti.
Dopo lo scrub potete lasciare il composto sul viso come maschera.....questo è utile perchè agite su due fronti in una volta sola.

Ripetere anche 2 volte alla settimana.







mercoledì 24 ottobre 2012

ammorbidente naturale fai da te

Gli ammorbidenti chimici non fanno molto bene.....

Ma sono sicura che l'ammorbidente naturale sta già aspettandovi in qualche armadietto di casa vostra....di cosa sto parlando ? Dell' ACETO BIANCO....
Ne basta mezzo bicchiere a cui potete aggiungere qualche goccia dell'olio essenzile che preferite.

Nello stesso armadietto conserverete sicuramente anche il BICARBONATO DI SODIO.  Ecco un'altra valida alternativa all'aceto.  Ne basta mezza tazza.

Buone lavatrici care donne......


giovedì 18 ottobre 2012

mal d'orecchie e aglio

Per il mal d'orecchie ai primi sintomi potete  utilizzare olio e aglio......ebbene gli stessi ingredienti della pasta!!!!

ingredienti


  • 1 bulbo di aglio
  • 100 ml di olio evo


pelare il bulbo, lasciar macerare nell'olio tre giorni, poi filtrare.

Conservate n bottiglietta ben chiusa, possibilmente con pipetta, che tornerà utile in caso di bisogno.

In caso di mal d'orecchie, scaldate leggermente l'olio a bagnomaria, quindi inserirne cinque gocce nell'orecchio dolorante.  Ripetere 3 volte al giorno.

Calma il dolore e svolge un'azione antibiotica....

buon aglio e olio!!!!




mal d'orecchie e cipolla

La cipolla ha un altissimo potere disinfiammante.

Uno, tra i notevoli e benefici utilizzi che ne può conseguire è la cura del mal d'orecchie ai primi sintomi.

Prendere la cipolla  e tagliarla a pezzettini.
raccoglierla in un fazzoletto  o una garzina e tenerla appoggiata dietro il lobo.




martedì 16 ottobre 2012

Dopobarba naturale



Questa ricetta prettamente maschile mi è stata suggerita dal mio fruttivendolo preferito.

Diluire in parti uguali l'aceto di mele con l'acqua.

Picchiettare sul viso dopo la rasatura.

sciroppo per la tosse al ramolaccio

Ho sentito parlare di questa ricetta da un crocchetto di badanti che si scambiavano consigli e ho subito chiesto delucidazioni:

ecco dunque  il loro sciroppo per la tosse

ingredienti:

miele di eucalipto
ramolaccio

Tagliare la rapa e svuotarla, riempire con il miele, ricoprire con la parte superiore e lasciare riposare per una notte.
La mattina raccogliere lo sciroppo che si è formato.


domenica 14 ottobre 2012

sbrinatore naturale

Per chi, come me, non ha il box e la mattina, d'inverno, perde tempo prezioso a ripulire il vetro dell'auto coperto di ghiaccio,

ecco dei semplici rimedi da preparare in casa.

x sciogliere il ghiaccio

Utilizzare un erogatore a spruzzo  preparare una miscela di

  • acqua 1 parte
  • alcool al 70 % 2 parti
Applicare in modo omogeneo sul vetro e lasciare agire 1 minuto
Tenere il preparato  sempre a portata di parabrezza.


Antigelo 1

Prendete mezza cipolla e spalmatela uniformemente sul vetro......

a rischio derisione da parte dei passanti !!!!

Antigelo 2

Miscelare nell'erogatore a spruzzo
  • acqua 1 parte
  • aceto 2 parti
applicare sul vero la sera per evitare la formazione del ghiaccio.


mercoledì 10 ottobre 2012

pulitutto eco fai da te

ecco un detersivo versatile che uso soprattutto per pulire ripiani, mensole fornelli

ingredienti per 500ml

  • 100ml di alcool
  • 400 ml di acqua distillata
  • 10 gocce detersivo piatti
  • 10 gocce di olio essenziale a scelta ( io scelgo lavanda, voi che consigliate?)




colluttorio eco fatto in casa

E dopo il dentifricio ecco due ricettine semplici per confezionarsi il colluttorio homemade

INGREDIENTI

colluttorio 1 da miscelare

  •  punta di un cucchiaino di bicarbonato
  • 1 tazza di acqua
  • 2 gocce di menta
  • 2 gocce di tea tree
colluttorio 2
  • 2 tazze di acqua
  • 1 cucchiaino di menta fresca
  • 1 cucchiaino di anice
fare bollire, una volta raffreddato, MI RACCOMANDO, lo potete utilizzare!!!!


dentifricio fatto in casa

Tendo a non usare dentifrici acquistati nonostante pubblicità con denti bianchissimi.

Ecco  semplici ricette per preparare in maniera casalinga una naturale crema dentifricia:


DENTIFRICIO 1 

  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio 
  • Olio di Neem o di mandorla
  • Olio olio essenziale bio di menta
  • Olio olio essenziale bio di tea tree
  • acqua (può essere sostituita da glicerina)
Miscelare gli ingredienti finchè non si ottiene una consistenza cremosa.

Conservare in un barattolino di vetro.
Io tengo sempre quelli vuoti di yogurt o omogeneizzati per i miei intrugli home -made

DENTIFRICIO 2


  • 1/2 tazza di bicarbonato
  • 1 tazza di argilla bianca
  • 5 gocce di olio essenziale bio a scelta  io consiglio menta e cannella....
  • 1 cucchiaio di Olio di Neem o di mandorla ( è più buono)


Miscelare gli ingredienti finchè non si ottiene una consistenza cremosa.

Conservare in un barattolino di vetro.


DENTIFRICIO 3


  • un cucchiaio di bicarbonato
  • un cucchiaio di argilla
  • 5 gocce di olio essenziale bio di menta
Mescolare e riporre in vasetto vetro

n.b.
Tenere in luogo secco o chiudere ermeticamente perchè temono l'umidità.
Non mettete lo spazzolino nel vasetto ma il dentifricio sullo spazzolino per questioni igieniche.


Ne basta una quantità minima.....


lunedì 1 ottobre 2012

sbiancanti eco

per sbiancare la LANA lasciarla in ammollo per un giorno in acqua e succo di limone nella proporzione 1 litro di acqua e 2 limoni


per sbiancare la SETA lasciarla in ammollo per poco tempo in acqua, latte
 e qualche goccia di acqua ossigenata


giovedì 27 settembre 2012

un antibiotico naturale

Questa è una magica tisana usata per curare i malanni a casa di nonna Isina, gli ingredienti sono così facili da reperire che sembra uno scherzo...
è invece  una magica cortesia della natura che ci regala tutto ciò di cui abbiamo bisogno

Ecco un antibiotico naturale

1 limone bio
1 spicchio di aglio
acqua quanto basta per coprire completamente il limone

Lavare il limone con lo spazzolino per pulire la frutta, immergerlo completamente insieme allo spicchio d'aglio.
Portare a ebollizione e contare 7 minuti poi spegnere la fiamma.
Non Aumentare il tempo di bollitura per non lasciare che il limone si rompa.
Estrarre subito gli ingredienti dalla tisana e bere.

Come antibiotico va bevuto  ogni 4 ore.



sciroppo miele e cipolla, tosse ti curo io

Il rimedio universalmente conosciuto dai nostri genitori per qualunque problemino  era l'olio di ricino...... simpatico rimedio fascista ricordato più per il gusto che per l'effetto curativo , insomma riconosciuto universalmente con un bleah!!!!!

La nonna dispensava un utile rimedio contro la tosse e il catarro dal sapore dolce ed ecco la ricetta del miele alla cipolla.


ingredienti

1 cipolla
miele di eucalipto
barattolo

Prendete una cipolla, tagliatela a fette e stendetele su un piatto, coprite il tutto con il miele e lasciare riposare per 24 ore.

Togliere le fette di cipolla e raccogliete lo sciroppo  che si sarà formato,  in un barattolo.

Ecco pronto un naturale sciroppo contro tosse, raffreddore e vie respiratorie.

lunedì 24 settembre 2012

spugnetta eco

Ecco una simpatica e profumata spugnetta per lavare i piatti:

mezzo limone spremuto

semplice no?


detersivo panni eco

Ed eccoci al lavaggio di panni, abiti, mutande, pantaloni...insomma tutti gli strati con cui ci infagottiamo.

ingredienti:

SAPONE DI MARSIGLIA barretta da 250 gr
ACQUA 3 l
BICARBONATO DI SODIO 4 cucchiaini
OLIO ESSENZIALE A PIACERE

Grattuggiare il sapone come se fosse del buon vecchio parmigiano.  Scaldare l'acqua con il bicarbonato e a poco a poco aggiungere le scaglie finchè si saranno sciolte.
Et voilà 3 litri di detersivo a costo irrisorio.

Il preparato base non ha profumazione; per accontentare l'olfatto pretenzioso aggiungere alcune gocce dell'olio essenziale preferito!   Se vi do come indizio il viola sapreste indovinare il mio?


domenica 23 settembre 2012

detersivo piatti e lavastoviglie eco


Tempo fa il museo del mio paese, ha organizzato un corso intelligente su come preparare i detergenti fatti in casa.    Chi voleva partecipare doveva presentarsi fornito di contenitori, spruzzini, bottigliette vuoto da utilizzare. Giusto perchè se volete iniziare a preparare detersivi fai da te avete bisogno di contenitori perciò cominciate a tenerne da parte  invece di buttarli nella plastica, in particolare gli spruzzini.

Ecco ora come preparare il detersivo utile sia per lavare a mano che in lavastoviglie



LIMONE  40%
ACQUA   40%
ACETO BIANCO    10%
PIZZICHINO DI SALE    10%






preparare l'intruglio,
frullarlo (in particolare per il limone visto che potete benissimo utilizzarne anche i semi)
bollire per 15 minuti per permettere agli ingredienti di addensarsi



mio rimedio contro i pidocchi

Dopo varie prove, ricerche ed esperimenti sui miei bambini (evitando quelle specie di diserbanti che ti vendono) ecco quella che a mio parere è la soluzione naturale migliore

olio di neem
10 gocce di olio essenziale di lavanda
10 gocce di olio essenziale di tea-tree
10 gocce di olio essenziale di eucalipto

applicare sul capo per 20 minuti poi sciacquare con acqua e aceto

Come prevenzione applicare invece  sulla nuca gocce di  tea-tree.

sabato 22 settembre 2012

rimedio contro i pidocchi della nonna

Per curare questo fastidioso inconveniente che guasta le teste dei nostri bambini nei periodi scolastici mia nonna raccoglieva timo e lavanda e li metteva a macerare per alcune settimane nell'olio.


Poi copriva la cute e i lunghi capelli delle bimbe con quest'olio e lo lasciava riposare per mezz'oretta, poi sciacquava con acqua  e aceto oppure con acqua in cui aveva fatto bollire l'edera.

olio rosso di iperico

Questo è il cavallo di battaglia della mia famiglia e viene tramandato da generazioni.
In termini tecnici è l'olio di iperico.
Quando i miei nonni portavano le mucche all'alpeggio si trasferivano nella baita situata a circa 1200m s.l.m. per  tre mesi.  Ovviamente la nonna ne approfittava per raccogliere le erbe montane.

L'iperico abbonda ancora oggi intorno alla baita di famiglia che abbiamo ereditato.

Per produrre l'olio rosso bisogna raccogliere le sommità del fiore nel tempo balsamico migliore che coincide con il solstizio d'estate.  Una volta raccolti i fiori dal colore giallo-rosso vengono posti a macerare nell'olio extra vergine per tre mesi .   Noi  appendiamo le bottigliette dietro la baita.
L'olio ottenuto assume un colore rosso  (provate ad usare delle belle bottigliette come quelle della coca cola!).



La nonna ce lo metteva su qualunque escoriazione o scottatura....per noi bambini era un balsamo per qualunque problema della pelle.....

Le sue proprieta sono cicatrizzanti, antisettiche, anestetiche, astringenti, purificanti, decongestionanti ed antinfiammatorie, va bene inoltre per il trattamento della couperose.

ATT. Essendo un olio è fotosensibile perciò non esporre le zone trattate al sole.



detergente vetro

Per avere dei vetri puliti preparare un composto di:


100 ml di aceto

50 ml di alcool

1 litro di acqua

 

mettere il tutto in uno spruzzino vuoto e ricordarsi di non lavare i vetri quando splende il sole!!

 

 

 

 


antitarme

ALLORO   basta mettere le foglie tra gli abiti, io ne tengo sempre dei rametti da far seccare e man mano ne utilizzo le foglie

LAVANDA io la coltivo in giardino poi la raccolgo e la insacchetto, si può coltivare.... io faccio sacchettini con scampoli colorati e li avvolgo con lo spago invecchiato nel te

STECCHE DI VANIGLIA comprare dei bastoncini e suddividerli tra gli abiti.