giovedì 26 febbraio 2015

'no poo' ovvero senza shampo

Avete mai sentito parlare del movimento "no Poo"'?
Sta per senza shampo; sapete che gli americani devono essere i primi in tutto, anche nel dare il nome a qualunque piccolo movimento.  Da qui nasce il no-pù! .
Ovvero dopo 40 anni di shampi vari, dai più petroliferi ai più naturali si cambia regime.

Perchè una deve complicarsi la vita ulteriormente?  1-Perchè ho i capelli grassi che si sporcano in mezza giornata e nessun cosmetico  o maschera ha risolto il problema. 2- Perchè amo i rimedi naturali e casalinghi.  Perciò proverò anche  questo. Gli ingredienti?

1- Il bicarbonato di sodio. Ebbene si la magica polverina economica. Sciogliete due cucchiai in una tazza con acqua fino a formare una pastina che andrà massaggiata  a lungo sulla cute.   Sciacquate con aceto di mele diluito con acqua.   Se il bicarbonato a lungo andare può fare male per la sua alcalinità potete usare l'argilla.

Io amo i profumi perciò aggiungo due gocce di olio essenziale di pompelmo.... questa quantità esigua non unge e poi ci pensa l'aceto a sciacquare perfettamente la cute...


giovedì 6 febbraio 2014

la mente guarisce più del corpo


Lo scienziato Bruce Lipton milita in ambito medico dagli anni ’60 e ha impiegato gran parte delle sue energie per rispondere a una semplice domanda: “chi controlla il destino delle cellule?”. Tutte le cellule sono identiche, come spiega Bruce Lipton “se si prendono cellule sane e si collocano in un ambiente sfavorevole, le cellule si ammalano e muoiono”. Quando una cellula è malata i medici iniziano la loro opera di prescrizione.
Quando ingeriamo un farmaco questo scatena una serie di reazioni biochimiche che coinvolgono tutto il corpo e non solo la sezione anatomica da guarire. Quelli che noi chiamiamo “effetti collaterali” sono degli effetti diretti del farmaco, in farmacologia non esistono “effetti collaterali”, ma solo effetti diretti. Quando prendiamo un farmaco diamo per scontato che la sua efficacia circa il nostro scompenso possa creare più benefici rispetto ai danni che quel farmaco sta causando con gli altri effetti diretti.

mercoledì 1 gennaio 2014

curare la cervicale con il sale



Se soffrite di dolori cervicali, potrete ottenere un rapido sollievo utilizzando il sale caldo. Ecco come fare:
Un rimedio naturale per combattere dolori muscolari, reumatismi e torcicollo, usato anche nella medicina cinese è il sale caldo. Si proprio il sale da cucina che usate per cuocere la pasta! Il sale infatti è più efficace dell’acqua calda perchè si scalda di più e dura molto più a lungo.

fonte foto : http://www.casadivita.despar.it/page/alternative-al-sale/

 Inoltre il sale, sviluppando un calore secco, aiuta a rimuovere l’umidità in eccesso dalle zone interessate.

martedì 27 agosto 2013

maschera nutritiva olio tuorlo miele - nourishing mask egg yolk oil

Quest'estate ho preso un libro a caso in biblioteca:  "tutte pazze per me"  di Federica Bosco,  tempo di lettura due giorni escludendo vitto, alloggio  e due figli che facevano il trapezio sul soffitto.
Il terzo giorno ho preso tutti  i libri di Federica Bosco che avevano alla biblioteca.  E in "l'amore mi perseguita" ho trovato questa ricettina. 
 Insomma questa autrice  ironica ed elastica mi piace da matti.

Comunque visto che in questo blog si parla d'altro, ecco la ricetta con le mie dosi, la vostra pelle se la mangerà.




-Maschera nutrivita all'olio d'oliva di Peter Bonelli-

domenica 25 agosto 2013

influenzare positivamente il cibo che mangiamo

Al giorno d’oggi, la maggior parte degli alimenti è avvelenata da ogni sorta di prodotti chimici. Non si trova più nulla di puro né di fresco. La frutta e le verdure sono coltivate con concimi nocivi e i pesci vengono pescati in fiumi o in mari inquinati. 
Comunque, sta a noi fare in modo che il cibo venga accettato dal nostro organismo. Infatti, le preghiere e le benedizioni prima dei pasti servono appunto ad influenzare favorevolmente i nostri alimenti e a renderli bene assimilabili. Le parole e i gesti della benedizione impregnano il cibo di emanazioni e di fluidi per prepararlo ad entrare in armonia con coloro che devono consumarlo. Nei loro corpi sottili avviene così un adattamento, che permette di ricevere meglio la ricchezza contenuta in quel cibo.
La benedizione ha la funzione di familiarizzarci col cibo, in quanto bisogna capire che il cibo possiede una vita propria e che le sue vibrazioni non sono sempre in sintonia con le nostre.

domenica 18 agosto 2013

maschera antirughe alla banana - antiwrinkle banana mask

Dopo l'abbuffata di sole estiva mi sono guardata allo specchio e la mia pelle mi ha detto : "nutrimi!"
Mi sono resa conto che ho anche bisogno di  qualche aiutino  antirughe.
Ho girato perciò  per la  cucina alla ricerca di ingredienti casalinghi.
Ne h trovati parecchi e oggi comincio a proporre una ricettina alla banana che potete usare anche per colazione (visto che sono le sette di mattina)... :-)

font

ingredienti:

una banana

1 cucchiaino di miele
1 cucchiaino di yoghurt naturale

procedimento:

schiacciare la banana finchè non raggiunge una consistenza cremosa

aggiungere yoghurt e miele
applicare con le dita sul viso finchè non asciuga
lasciare riposare per una trentina di minuti
sciacquarla con acqua tiepida

--si conserva in frigorifero per 3 giorni, ma io la mangerò subito!--

-------------------------
ENGLISH

After a summer tan I definetely need an anti-wrinkle mask.
Here the treat: a mask that I can eat for breakfast:

ingredients


1 banana

1 teaspoon of honey
1 teaspoon of yoghurt

Mash the ingredients, apply with your fingers to your face, let it dry for 30 minutes, remove it.

You can save it in the fridge for 3 days, unless you eat it for breakfast!!!